[DET#7] La mia (in)felicità è un sistema complesso

20151010_231520

Lo so, sono stato un po’ incostante anche qui, alla fine. Dovevo aggiornarvi con costanza sul mio romanzo, e invece… e invece sia il suo aggiornamento, sia la scrittura stessa del romanzo, sono state incostanti.

Anzi, diciamolo: hanno avuto proprio una lunga pausa.

Alla fine ne è saltato fuori un pezzo da Blogorroico: quindi ve lo racconto qui.

Così capirete cosa c’entrano i selfie mossi come Gue Pequeno prima che li facesse Gue Pequeno.

Annunci
Pubblicato in News | Contrassegnato

Anche se a Londra piove… in e-book!

CjyMLV4UYAIf9JI

Oh, scusate la lunga assenza. Vi aggiornerò a seguire su tutto il resto… ma il motivo per cui ora scrivo è uno solo: come già anticipato da vari social intestati a mio nome, ebbene si, finalmente è arrivato l’e-book di Anche se a Londra piove!
Sul ritardo di questa uscita potrei parlare anni (e tendenzialmente vi direi che è solo e soltanto colpa mia) quindi andrò oltre… vi dico solo che lo trovate sul Kindle store a 2.99 euro (prezzo lancio!).
Voglio dire, a quella cifra, non ti fai neanche uno shottino a Soho.
Lo vuoi? Clicca qui! (che se poi c’hai il Kindle Unlimited lo leggi pure gratis, vamolà).

Pubblicato in News

[DET#6] Post Scriptum

12565400_10153909954750746_4446671400195360091_n

Devo dire che tra una cosa e l’altra ho scritto veramente poco negli ultimi 30 giorni, che sono stati un po’ pieni di cose. D’altronde, il Natale in provincia, è un po’ così. Nel bene e nel male.

Tra queste cose, la principale a livello di scrittura (perché è di questo che sono qui a parlare) è stata la partenza dello sparring partner Sorio.
Per fortuna ci sono internet e i voli Ryanair, e anche se non abbiamo più vent’anni, riusciremo a proseguire nel rapporto. E da bravo coach, mi ha anche fissato una serratissima tabella di marcia.
(Si lo so che il coach e lo sparring partner sono due cose diverse, ma alla fine Sorio lo è entrambe. Un po’ come i giocatori allenatori in Premier League.)
E insomma, se la rispetterò, a fine marzo avrò finito la prima stesura. Sarò così bravo?
Nel dubbio, è ora che mi metta seriamente sotto.

Tra le altre cose, ho ripreso la radio (Doherty-Sanchez, in onda su Radio Nebbia tutti i giovedì o quasi alle 21) e ho sto dando via ad altri programmi… ad esempio, ieri ho intervistato le Altre di B, ed è stato un bel momento radiofonico.

Ma ora basta, è tempo di picchiare sulla tastiera del macbook.

P.S. Mi pare che Sorio sia stato abbastanza chiaro.

Pubblicato in News | Contrassegnato

[#DET5] Aperitivo con l’autore

Eh, è passato un po’ di tempo dall’ultimo aggiornamento. Posso dire che sono circa al 33%. Ho scritto circa metà del libro, e visto che sarà necessaria una corposa e radicale fase di editing (prima di tutto, mio) sono circa a un terzo. 33%.
I capitoli sono 6. Non nego di essere parecchio indietro sulla tabella di marcia che mi ero prefissato. Volevo arrivare a Natale al 100%. Sarò contento se arriverò a Natale al 66%. Ma non credo.

Ho continuato a parlare con Sorio. Ci siamo incontrati al “Giro del Martedì”, una bella iniziativa centese, della quale non nego di essere tra i fondatori.
Cosa non si fa pur di garantirsi un bar aperto a Cento…
Insomma, abbiamo parlato del finale (non è ancora definito del tutto, e qui abbiamo rispolverato un paragone alla “1984” di Orwell) e poi della struttura in capitoli: quanto questo è un limite e quanto questo può rivelarsi un pregio.
E poi mi ha fatto un paio di domande su un paio di personaggi femminili… e vabbé, la curiosità non è solo donna. A queste domande rispondo solo alle presentazioni, di solito: ma per Sorio si può fare un’eccezione.
Comunque mi ha consigliato la lettura di “I barbari”, saggio di Baricco.

E poi sto portando avanti un “progetto parallelo” segretissimo. Ah, ogni tanto continuo a buttare roba sul Blogorroico.
E mi seguite meglio sulla mia pagina Facebook.

P.S. Mi sono dimenticato di fare una foto decente: invece che mettervi una foto in cui io e Sorio siamo orrendi (e ne abbiamo diverse) vi metto la locandina del Giro del Martedì, che se siete nei dintorni di Cento magari fate un salto e mi beccate, trasformando così istantaneamente la vostra serata in un “aperitivo con l’autore” anche se sono le 10 di sera e avete già cenato da un pezzo.

12208689_946002612149040_5509922854457953999_n

Pubblicato in News | Contrassegnato

[DET#4] De Silvestri, De Silvestri

Beh, anche se non dico niente, in realtà scrivo. I capitoli scritti sono già 3, e posso dire che ho buttato giù una ventina di pagine word. (Ho sempre preferito l’indicazione “pagina word” rispetto alle cartelle dattiloscritte, ai caratteri, alle battute, e tutta una serie di indicazioni da letterati seri che tanto fino a che un editore non si decide a pubblicarmi, restano solo pippe tra autori).

Gli incontri con Sorio, tuttavia, si sono fatti sempre più radi, per una serie di vari motivi, ed è così che spesso e volentieri finisce che ci troviamo a parlare di queste al mare, passeggiando in ciabattini uscendo dal campeggio, o degustando un caffè nel bar di un qualche stabilimento balneare.
Ad esempio a Porto Garibaldi eravamo li che ci facevamo i fatti nostri, chiacchierando del come “*********” (perdona Sorio ma non ricordo il titolo) fosse un libro che dava alcune dritte su come scrivere un fumetto, e che potesse essere un libro utile anche a me, in un certo senso, perché la stesura di un fumetto e quella di un romanzo hanno più di una cosa in comune… quando all’improvviso il ceffo dietro di noi ci rivolge la parola.
“Scusate… voi siete venuti in roulotte?”
“No.” taglia corto Sorio, che con la sua apparente mancanza di savoir-faire in realtà intuisce il pericolo dell’attaccatore di pezza, e spegne sul nascere ogni successivo tentativo.
Due minuti dopo il soggetto in questione, ascoltando la radio dello stabilimento, commenta a voce l’infortunio appena occorso a De Silvestri.
“De Silvestri… De Silvestri…”
Mi volto e scorgo un panino mezzo mangiato, due birre mezze bevute, e la faccia di uno che mi pare non sia del tutto presente.
“Andiamo?” mi chiede Sorio.
“Andiamo” rispondo io, che eviterei volentieri un ulteriore commento non richiesto sulla tristezza della campagna acquisti del Milan.

Ieri, invece, è andata molto meglio… abbiamo cominciato all’uscita del camping di Rimini, e dopo una pausa di 24 ore, abbiamo finito il discorso a Villa Taura (la residenza di Sorio), dove in una stanchezza incredibile abbiamo chiuso il weekend discorrendo sul numero di capitoli totale, che ritengo sia già sufficiente.
Ora il libro si fa difficile: la trama si infittisce e diventa più difficile anche per me gestire tutto. A differenza di Anche se a Londra piove, sto scrivendo i capitoli in ordine, ma sto anche scrivendo molto più di getto. Avrò molto da lavorare in fase di editing… ma manca ancora molto tempo a tutto questo.

Nel mentre, prosegue l’estate.

20150704_192613

Pubblicato in News